Pozzuoli

Pozzuoli

Tra miti e vulcani

Sono tante le leggende che si sentono su Pozzuoli.
Si narra, ad esempio, che Policrate, il tiranno di Samo, costrinse un gran numero di cittadini ad abbandonare la bellissima isola per trasferirsi in Magna Grecia, l’attuale Sud Italia.
La navigazione era lunga, tortuosa, e i profughi di Samo pregarono gli dei affinché trovassero una nuova dimora in cui fondare un nuovo, democratico governo.
Finalmente, dopo tanto peregrinare, approdarono sulle coste della vecchia Cuma, dove chiesero umilmente ai cumesi di essere ospitati sul promontorio della città. Ottenuto il consenso, diedero vita a Dicearchia, “città dal governo giusto”, che divenne poi l’attuale Pozzuoli.

E questa è solo una parte dell’antica leggenda…

La storica città è situata nel golfo di Napoli a ridosso dei Campi Flegrei ed ha una delle densità abitative più alte in Campania.
Tra le sue numerose caratteristiche geologiche, una assolutamente da citare è il bradisismo, ossia l’abbassamento o l’innalzamento del livello della superficie terrestre in un maniera periodica. Questo è un fenomeno di origine vulcanica, come di origine vulcanica è anche la rinomata Solfatara di Pozzuoli, un vecchio vulcano ancora attivo ma in fase di quiescenza, che sprigiona periodicamente gas e anidride solforosa: uno spettacolo unico al mondo per gli occhi dei turisti più curiosi.

Percorrendo i luoghi da visitare e le riserve naturali più famose si comprende da subito che sono ancora intatte le moltissime contaminazioni romane.
Pozzuoli è infatti, dopo Roma, la custode di una grandissima varietà di mausolei di epoca romana!

Basti pensare al Macellum, favoloso mercato pubblico romano, divenuto però famoso come Tempio di Serapide per il ritrovamento di una statua del dio egizio all’interno del monumento. Figlio del fenomeno del bradisismo, questo mercato-tempio ha conservata intatta la sua struttura grazie soprattutto alla sua immersione in mare.
Altro monumento di origine romana è l’anfiteatro Flavio, fatto edificare dall’imperatore Nerone, che poteva includere fino a 40.000 spettatori.

Addentrandosi nel centro della città possiamo invece ammirare una forte venatura cristiana, grazie alla presenza delle chiese di Santa Maria delle Grazie e del Santuario di San Gennaro, dove, come a Napoli, avviene il culto dello scioglimento del sangue ogni 19 settembre.

Dal punto di vista naturalistico, sicuramente uno dei luoghi che più colpisce di Pozzuoli sono i due laghi: il Lago d’Averno e il lago Lucrino.
Il primo è un lago dall’anima oscura e mistica, sorto dalla morte di un vulcano e conosciuto per essere, nella leggenda, la porta per l’Ade, l’inferno della mitologia greca.
Mentre il lago Lucrino venne trasformato in allevamento ittico da un antico senatore Romano a fini di lucro (Lucrino infatti deriva proprio dal verbo “lucrare”).

Addentrarsi all’interno di questa bellissima città è un’esperienza da vivere in compagnia del misticismo che la caratterizza e, perché no, in compagnia dei nostri taxi boat.

I nostri water taxi hanno il comfort e il relax giusto per qualsiasi tipo di trasporto via mare, che sia privato o condiviso con altri passeggeri.
Sì, perché su Taxi Boat hai una doppia opzione: prenotare privatamente il tuo aliscafo per godertelo in completa solitudine o con amici e famiglia, oppure puoi prenotarlo insieme ad altri passeggeri, godendoti una traversata veloce ma economica.

Consulta gli orari e i prezzi dei nostri aliscafi per raggiungere Pozzuoli e scarica la nostra app per prenotare la tratta che preferisci!

Prenota subito un taxi boat!

Porti di partenza

 

da Amalfi a Pozzuoli

da Capri a Pozzuoli

da Castellammare a Pozzuoli

da Ischia a Pozzuoli

da Napoli a Pozzuoli

da Positano a Pozzuoli

da Procida a Pozzuoli

da Salerno a Pozzuoli

da Sorrento a Pozzuoli

 

Scarica l’App IOS

Scarica l’App Android